Segnaliamo il progetto di ricerca attivato dall’Università del Cattolica Sacro Cuore che coinvolge diversi partner nazionali.

Il progetto di ricerca “Welfare Responsabile” (WR) è entrato in una nuova fase.
Dopo aver definito le basi teoriche sulla base di quello che è stato  verificato nei primi casi studiati,si desidere iniziare a mappare in modo sistematico le esperienze locali / territoriali.
Si desidera infatti che le tante innovazioni sociali presenti sui territori possano riconoscersi, riflettere su se stesse, imparare dall’incontro con le altre esperienze, raccontarsi in uno spazio pubblico (il sito www.welfareresponsabile.it).

In sintesi, gli interventi che si ispirano al WR adottano i seguenti principi:

PERSONALIZZAZIONE: orientamento ad aderire il più possibile alle caratteristiche e alle esigenze delle persone destinatarie dell’intervento;
ATTIVAZIONE: promozione di forme di partecipazione attiva delle persone e delle comunità, stimolate ad attivarsi, per esempio, nella co-progettazione dell’intervento, nella possibilità di un rapido ritorno all’autonomia, nell’auto-valutazione degli esiti; ​​
INCLUSIVITÀ: coinvolgimento di più attori, chiamati a lavorare insieme attraverso forme di sussidiarietà, collaborazione e partnership;
TERRITORIALITÀ: orientamento alla costruzione di processi di networking locale per mettere in rete i soggetti e rispondere ai bisogni della comunità di appartenenza;
RIFLESSIVITÀ : avvio di processi di rendicontazione (ac­countability) e di valutazione condivisi tra gli attori.
Per il momento, gli organizzatori chiedono pochi minuti per raccontarci la vostra “buona prassi”: chi siete, cosa fate e perché vi riconoscete nella logica del WR.
A seguire gli organizzatori potrebbero approfondire il vostro caso, così da poterlo poi raccontare a tutti.

Clicca qui per il link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *